matematica I

Gli amici del dieci (ma nemici vostri).

Per molti bambini il passaggio dall’esperienza di contare le cose all’astrazione di contare i simboli che rappresentano quelle cose – i numeri – non è uno scherzo.
Non tutte le intelligenze godono nell’avventurarsi nel palazzo logico-matematico e per alcune già il Salone del Decina rappresenta un ambiente misterioso…

Ogni progetto di apprendimento dovrebbe sempre poggiare sulla motivazione.
E il gioco è sempre una grande motivazione!

Quindi armatevi di due mazzi di carte da gioco (semi francesi: cuori, picche, ecc.), togliete le figure, mescolate e distribuitele in parti uguali tra i giocatori.

Le regole sono molto semplici: a turno ogni giocatore cala la sua carta; se il valore della sua carta si può sommare a quello di una (o più) carte già presenti sul tavolo in modo da totalizzare dieci, ha vinto e raccoglie le carte dell’addizione; è fondamentale dichiarare a voce l’operazione: «Quattro più Sei fa Dieci!», «Due, Tre e Cinque: Dieci!».

Le carte vinte possono rientrare nel mazzo del giocatore, come a rubamazzetto, o possono essere messe da parte come vincita. Nel primo caso vince chi resta con tutte le carte (ma può andare molto più per le lunghe che a rubamazzetto…); nel secondo caso a fine partita si contano le carte vinte da ognuno.

In questa modalità il gioco serve a familiarizzare mnemonicamente con quelli che i programmi scolastici chiamano “gli amici del dieci”, ossia le coppie di numeri che sommate danno la decina. Ma il gioco può andare complicandosi decidendo (e lo decide chi dà le carte) che il valore “guida” della partita sia maggiore: Dodici, Venti, ecc.
Oppure si può decidere che sia minore del dieci e far valere anche le sottrazioni. Quindi se nella mano vince il Cinque, vale prendere le carte del Nove e del Quattro la cui sottrazione dà, appunto, cinque.

Provate! Il metodo è stato verificato sperimentalmente.
Ma attenzione: quando si parla di motivazione, ricordate sempre che il primo a essere motivato deve essere l’adulto…
_[]_________________________________________________________________________

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...