Traduciamo dal sito del Comune di Parigi, una pagina che testimonia di come un’amministrazione cittadina possa farsi carico concretamente del problema dell’educazione all’uguaglianza di genere, coordinando sia un progetto di ampio respiro che gli attori chiamati a svolgerne i contenuti presso i giovani cittadini.

Education à l’égalité entre les filles et les garçons

Mettere in discussione gli stereotipi sessisti
La maggioranza delle ragazze e dei ragazzi continuano a conformarsi a ciò che è riconosciuto essere il loro territorio di competenza, obbedendo a stereotipi di genere veicolati dalla società e dalle diverse produzioni culturali loro dirette.
L’Osservatorio agisce nel campo dell’educazione all’uguaglianza per interrogare questi stereotipi e metterli in discussione con i ragazzi. Le azioni intraprese permettono di diversificare i loro orientamenti professionali, d’interagire positivamente sulle scelte di vita futura e di prevenire le violenze sessiste sia tra i giovani che nella vita adulta.

Dare impulso alle azioni di educazione all’uguaglianza e alla sessualità

L’osservatorio sostiene le associazioni e le organizzazioni che conducono azioni di educazione alla sessualità e all’uguaglianza nelle scuole medie (collège) di Parigi. Queste sessioni di sensibilizzazione rivolte alla gioventù parigina sono essenziali per dare la parola a ragazze e ragazzi, per poter elaborare riflessioni, e perché un primo approccio alla vita affettiva e sessuale più egualitaria si sviluppi a ritmo con la formazione degli adolescenti.

Nel 2010 : Circa il 18% degli studenti medi parigini (11/14) hanno usufruito di incontri di educazione alla sessualità e all’uguaglianza ragazze/ragazzi, realizzate da strutture o associazioni sostenute dall’Osservatorio.

I partner dell’Osservatorio

Un processo di partenariato ha preso il via dal 2008 sotto la guida di un comitato che riunisce le Direzioni amministrative di Parigi deputate alle politiche giovanili (Educazione, Gioventù e Sport), insieme alle strutture e alle associazioni operanti sul tema e che hanno collaborato con l’Osservatorio.

Gli Stati Generali per la promozione delle azioni di educazione alla sessualità e all’uguaglianza ragazze/ragazzi, tenutisi nel 2010, sono il frutto di questa azione educativa. Un’operazione che ha permesso di rendere visibili le motivazioni, di dibattere sulla base di una diagnosi condivisa, di mettere in comune le esperienze e gli strumenti, d’intensificare e promuovere un percorso concertato. Questa prima tappa ha permesso di rinforzare la collaborazione con l’Accademia di Parigi e il Consiglio Regionale.

Formare gli educatori

Perché tutti gli attori dell’Amministrazione comunale che si occupano di giovani perseguano la cultura dell’uguaglianza, avranno una maggiore diffusione iniziative di formazione e sensibilizzazione specifiche, volte a lavorare sia sulle rappresentazioni stereotipate che su pratiche educative garanti di relazioni egualitarie.

Per scaricare la presentazione ufficale del progetto (in francese):

«La municipalité parisienne a placé l’enjeu de l’égalité femmes hommes au cœur de son action municipale. Elle s’engage à mettre en oeuvre au quotidien une politique favorisant l’égalité entre les filles et les garçons auprès des jeunes parisiennes et parisiens afin de construire à terme une culture de l’égalité filles/garçons.

Principes fondateurs:

l’égalité entre les sexes et la mixité

  • la liberté de choix en matière de sexualité
  • la lutte contre toutes les formes de violence, de discrimination et les rapports de domination
  • la laïcité
  • la volonté de construire un “vivre ensemble” : altérité, estime de soi, respect des autres, droit à la différence»

Le tecniche di animazione naturalmente vengono proposte come le più efficaci. Ca va sans dire… ;-)

_[]__________________________________________________________________

Annunci